Maltempo, Ue in contatto con Protezione Civile - comunicazione politica, spindoctoring e dintorni
Ultime notizie su politica
notizie, news
3602
post-template-default,single,single-post,postid-3602,single-format-aside,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Maltempo, Ue in contatto con Protezione Civile

Era abusiva e doveva essere demolita la casa di Casteldaccia nel Palermitano dove a causa dell’esondazione di un corso d’acqua ingrossato dalla pioggia sono morte 9 persone, tra cui 2 bambini. Fonti giudiziarie sottolineano che il Tar di Palermo non aveva mai sospeso l’ordine di demolizione. Proseguono le ricerche di un medico disperso a Corleone. Lutto cittadino, le salme trasferite in chiesa. Domani in cattedrale i funerali. Il premier Conte: ‘A Palermo tante, troppe vittime’. 30 morti in tutta Italia in una settimana. Di Maio: ‘Si è fatto poco e male, basta morire di pioggia’. Salvini: ‘Faremo un intervento senza precedenti’. Oggi allerta arancione per Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Lazio.

Intanto l’Anci del Veneto ha scritto ai sindaci per chiedere a tutti i Comuni la massima disponibilità per mettere a disposizione il proprio personale a sostegno delle amministrazioni del Bellunese. Nella circolare si legge che “numerosi Comuni manifestano evidentemente grandi difficoltà ed hanno richiesto il supporto di personale per affrontare l’emergenza” e si sottolinea che “con urgenza si chiede di comunicare la disponibilità del proprio personale, riportando le qualifiche e i periodi di disponibilità”.

A rischio esondazione il Lago Maggiore. Lo rende noto il Comune di Verbania, che ha emanato un avviso di allerta per la serata tra mercoledì 7 e giovedì 8 novembre sulla base delle simulazioni effettuate alla luce delle precipitazioni previste nelle prossime ore. L’esondazione potrebbe riguardare la passeggiata di piazza Garibaldi e lo scalo della Navigazione a Pallanza Verbania.

Lanciano un grido di allarme gli agricoltori, che tramite il presidente degli agricoltori della Cia, Francesco Erbì,  avvertono: “L’agricoltura regionale è stremata. Mancano le risorse per far fronte agli impegni assunti dalle aziende e dopo la violenta ondata di maltempo nel 2017, oggi siamo costretti a registrare ulteriori gravissimi danni e ingenti perdite che non saranno inferiori a 300 milioni di euro. Si fa sentire l’assenza di un progetto regionale di gestione e manutenzione infrastrutturale dei territori a causa del quale troppi danni sono pagati dalla parte più debole dei cittadini: gli agricoltori e le popolazioni delle aree interne”.

Rientra in Emilia-Romagna l’allerta arancione dovuta al transito della piena del Po.  L’ultimo bollettino dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile per l’Emilia-Romagna e di Arpae declassa a “gialla” la criticità idraulica per la pianura emiliana orientale e per la costa ferrarese in riferimento al “lento esaurimento della piena nelle ultime sezioni del fiume Po”.

La Protezione civile della Liguria ha emanato una allerta Gialla (la più bassa) per temporali per domani in base alle previsioni di Arpal. Questa la scansione oraria e la zone coinvolte: dalle 8 alle 19 di domani, martedì 6 novembre, nell’Imperiese e nell’entroterra di ponente e di Genova; dalle 8 alle 21 di domani nel Genovese lungo la costa; dalle 8 alle 24 sul Levante e nell’entroterra di Genova.

 

fonte Ansa

No Comments

Post A Comment